EN PRIMEUR DI BORDEAUX ANNATA 2015

Breve accenno su questo evento che verrà trattato successivamente in modo approfondito.
Consueto appuntamento a Bordeaux per gli assaggi di vini dell’annata 2015. Quest’annata è stata tanto osannata a Bordeaux, dopo le annate 2011 – 2012 – 2013 e 2014 caratterizzate da varie problematiche, sicuramente, per i vini rossi, per la qualità dei tannini un po’ asciutti nel finale dell’assaggio, per la maturità delle uve e per la minore struttura dei vini.
Riguardo ai tannini devo precisare che io sento i tannini sulla gengiva superiore.
Per quanto riguarda la larghezza del tannino, è importante che faccia le precisazioni che seguono, affinchè possa essere compresa. Io sento il tannino del vino sulla gengiva superiore. La totale larghezza del tannino è 6/6, cioè tutta la larghezza della gengiva superiore. Ovviamente, se il tannino è meno largo, potrà essere per esempio 5/6 e così via. La larghezza del tannino è importante quando la qualità dello stesso è di buono o alto livello. Più il tannino è largo, più il vino è degno d’attenzione, ma il tannino, come ho precisato, dev’essere, in ogni caso, di buona qualità.
Secondo me la 2015 è stata in generale una buona annata ma non un’annata strepitosa.
La caratteristica dell’annata 2015, ovviamente, per me, è quella, per i vini rossi, di avere dato vini molto fruttati, in particolare sulla riva sinistra Margaux, Pauillac, Saint Julien e Saint Estèphe, come pure nei Pessac – Léognan ho sentito frutta molto fresca come la prugna, la ciliegia, la mora, il mirtillo, ed il cassis. In questa frutta, in genere, non ho sentito la sovrammaturazione, ma una bella freschezza e quindi una piacevole acidità. Tutti i vini da me degustati erano ben equilibrati e cioè la massa alcoolica è stata sottomessa alla freschezza ed al tannino.
Quest’ultima caratteristica la posso riferire anche per i vini della riva destra, i Saint Émilion ed i Pomerol.
Ho sentito però in diversi di questi ultimi vini tanto effetto “Mon Chéri”, cioè la ciliegia candita e la cioccolata.
A me piace mangiare i Mon Chéri ma non amo sentire la frutta sovrammatura nel vino giovane. Ci sono stati degli Châteaux che hanno prodotto vini superiori a quelli prodotti nel 2014 come chi invece nel 2014 ha fatto vini superiori ai 2015. Buona annata, in genere è stata per i vini bianchi ed un’annata interessante è stata per i Sauternes. In quest’ultimi non ho sentito il profumo di zafferano. Questo profumo a me non dispiace ma in genere è sinonimo di non longevità del vino. Vi faccio l’esempio dello Château d’Yquem 1987 e 1999 che quando sono usciti sul mercato avevano già il profumo di zafferano e se li sentite adesso questo profumo domina sugli altri profumi.
Tornando ai vini rossi di entrambe le rive ho sentito dei tannini inizialmente setosi che però nel finale asciugavano un po’ la gengiva superiore. Inoltre in quest’annata non ho sentito, ripeto, in genere, vini con una struttura importante, molti vini avevano una struttura più o meno media.
Il vino colpo di cuore, per me, è stato il Saint Émilion, Cheval Blanc, composto per il 55% da Merlot e per il 45% da Cabernet Franc.
Ricordo che l’annata 1995 aveva questo assemblaggio ma si sentiva una bellissima ciliegia che dominava l’assaggio. Il 1998 aveva un uvaggio paritario di Merlot e Cabernet Franc e si sentiva, in un modo sublime, l’eleganza e la perfetta maturazione del Cabernet Franc. Tale ultima sensazione l’ho provata con il 2015. Non mi aspettavo di sentire uno Cheval Blanc così strepitoso. Pierre Lurton, direttore generale di Cheval Blanc e di Chateau d’Yquem è stato con me durante questi miei assaggi e nel vedermi così appagato ed entusiasta mi ha detto che il vino è venuto così buono che con quest’annata non verrà prodotto il “Petit Cheval” che è il secondo vino, ma solamente lo Cheval Blanc. L’altro vino che mi è piaciuto molto è lo Chateau d’Yquem che ho valutato con un adeguato punteggio.
Anche con l’annata 2015 non è stato facile sentire nei vini rossi le note floreali come invece ho sentito nell’annata 2012. Per la qualità dei tannini ho rilevato in generale, che sono lievemente migliori di quelli dell’annata 2014 e sicuramente superiori alle annate 2011, 2012 e 2013.
Segue l’elenco con le valutazioni dei vini da me degustati durante l’En Primeur.
Le valutazioni sono espresse in centesimi ed hanno una forbice che va dal minimo al massimo della mia valutazione.
I vini devono essere completati, sosteranno in bottiglia e questo in genere comporta un miglioramento della qualità del vino. Se l’azienda è corretta non può cambiare il vino offerto in degustazione per l’en primeur.
Purtroppo c’è chi prepara dei campioni specifici e poi mette in commercio vini diversi vanificando il lavoro dei liberi degustatori come me.
Segue l’elenco dei vini da me degustati. Seguirà nel tempo un articolo più strutturato ed ampio del mio viaggio e le note analitiche dei vini da me degustati.

ELENCO RIASSUNTIVO DEI VINI DEGUSTATI ANNATA 2015 E RELATIVE VALUTAZIONI:

VinoAnnataTipoPunteggio
AÎLE D'ARGENT DI MOUTON ROTHSCHILD2015Bordeaux – bianco89/91
ALTER EGO2015Margaux – rosso91/93
ANGELIQUE DE MONBOUSQUET2015Saint – Emilion – rosso87/89
ANGELUS2015Saint – Emilion – rosso91/93
D'ARMAILHAC2015Pauillac – rosso91/93
AROMES DE PAVIE2015Saint – Emilion – rosso88/90
AUSONE2015Saint – Emilion – rosso92/94
BALESTARD LA TONNELLE2015Saint – Emilion – rosso89/91
BASTOR – LAMONTAGNE2015Sauternes90/92
BEAUREGARD2015Pomerol – rosso91/93
BELLEVUE MONDOTTE2015Saint – Emilion – rosso88/90
BEYCHEVELLE2015Saint – Julien – rosso88/90
LE BON PASTEUR2015Pomerol – rosso90/92
BOUSCAUT2015Pessac – Léognan – bianco88/90
BOUSCAUT2015Pessac – Léognan – rosso85/87
BRAINAIRE DUCRU2015Saint – Julien – rosso90/92
BRANE CANTENAC2015Margaux – rosso89/91
CANON LA GAFFELIERE2015Saint – Emilion – rosso88/90
CHÂTEAU CANTELYS2015Pessac – Léognan – bianco85/87
CHÂTEAU CANTELYS2015Pessac – Léognan – rosso86/88
CAP DE MOURLIN2015Saint – Emilion – rosso88/90
CARBONNIEUX2015Pessac – Léognan – bianco88/90
CARBONNIEUX2015Pessac – Léognan – rosso87/89
LE CARILLON D’ANGELUS2015Saint – Emilion – rosso89/91
CARRUADES DE LAFITE2015Pauillac – rosso90/92
CHAPELLE D’AUSONE2015Saint – Emilion – rosso90/92
LA CHAPELLE DE LA MISSION HAUT BRION2015Pessac – Leognan – rosso89/91
CHAPELLE DE POTENSAC2015Médoc – rosso87/89
DOMAINE DE CHEVALIER2015Pessac – Léognan – bianco93/95
DOMAINE DE CHEVALIER2015Pessac – Léognan – rosso90/92
COUTET2015Barsac  –  Sauternes94/96
CHEVAL BLANC2015Saint – Emilion – rosso96/98
LE CLARENCE DE HAUT BRION2015Pessac – Léognan – rosso91/93
LA CLARTÉ DE HAUT BRION2015Pessac – Léognan – bianco91/93
CLERC MILON2015Pauillac – rosso91/93
CLINET2015Pomerol – rosso91/93
CLOS DE BAIES2015Saint – Emilion – rosso91/93
LA CLOTTE2015Saint – Emilion – rosso88/90
CLOS FOURTET2015Saint – Emilion – rosso90/92
CLOS HAUT-PEYRAGUEY2015Sauternes90/92
CLOS LUNELLES2015Castillon Côtes de Bordeaux – rosso89/91
CLOS DU MARQUIS2015Saint – Emilion – rosso90/92
LA CONSEILLANTE2015Pomerol – rosso92/94
COS LABORY2015Saint – Estéphe – rosso88/90
COUSPAUDE2015Saint – Emilion – rosso89/91
LES CRUZELLES2015Lalande de Pomerol – rosso91/93
LA DAME DE MONTROSE2015Saint – Estéphe – rosso91/93
DOISY – DAËNE2015Barsac – Sauternes90/92
DOISY – VÉDRINES2015Barsac – Sauternes88/90
LE DRAGON DE QUINTUS2015Saint – Emilion – rosso89/91
DUHART – MILON2015Pauillac – rosso89/91
DUO CONSEILLANT2015Pomerol – rosso89/91
ECHO DE LYNCH BAGES2015Pauillac – rosso90/92
L’EGLISE CLINET2015Pomerol – rosso92/94
ESPRIT DE PAVIE2015Bordeaux – rosso88/90
L’EVANGILE2015Pomerol – rosso92/94
DE FARGUES2015Barsac – Sauternes91/93
FERRIERE2015Margaux – rosso89/91
DE FIEUZAL2015Pessac – Léognan – bianco89/91
DE FIEUZAL2015Pessac – Léognan – rosso89/91
FILHOT2015Sauternes87/89
DE FONBEL2015Saint – Emilion – rosso89/91
LES FORTS DE LATOUR2015Pauillac – rosso91/93
LA GAFFELIERE2015Saint – Emilion – rosso89/91
GAZIN2015Pomerol – rosso91/93
GISCOURS2015Margaux – rosso91/93
GRAUD – LAROSE2015Saint – Julien – rosso89/91
LES GRIFFONS DE PICHON BARON2015Pauillac – rosso90/92
CHÂTEAU GUIRAUD2015Sauternes92/94
HAUT BAILLY2015Pessac – Léognan – rosso90/92
HAUT – BEAUSEJOUR2015Saint – Estéphe – rosso90/92
HAUT – BERGEY2015Pessac – Léognan – bianco85/87
HAUT – BERGEY2015Pessac – Léognan – rosso87/89
HAUT – BRION BLANC2015Pessac – Léognan – bianco94/96
HAUT – BRION2015Pessac – Léognan – rosso94/96
LES HAUTS DE SMITH2015Pessac – Léognan – bianco89/91
LES HAUTS DE SMITH2015Pessac – Léognan – rosso88/90
HAUT – SIMARD2015Saint – Emilion – rosso88/90
KIRWAN2015Margaux – rosso88/90
LAFAURIE – PEYRAGUEY2015Sauternes88/90
LAFITE ROTHSCHILD2015Pauillac – rosso91/93
LA FONT – ROCHET2015Saint – Estéphe – rosso89/91
LAGRANGE2015Saint – Julien – rosso89/91
LAROZE2015Saint – Emilion – rosso90/92
LARRIVET HAUT BRION2015Pessac – Léognan – bianco87/89
LARRIVET HAUT BRION2015Pessac – Léognan – rosso87/89
LASCOMBES2015Margaux – rosso90/92
GRAND VIN LATOUR2015Pauillac – rosso94/96
LATOUR MARTILLAC2015Pessac – Léognan – bianco88/90
LATOUR MARTILLAC2015Pessac – Léognan – rosso89/91
LYNCH – BAGES2015Pauillac – bianco91/93
LYNCH BAGES2015Pauillac – rosso91/93
LEOVILLE BARTON2015Saint – Julien – rosso90/92
LEOVILLE LAS CASES2015Saint – Julien – rosso91/93
LEOVILLE POYFERRÉ2015Saint – Julien – rosso88/90
CHÂTEAU LETHIL2015Pessac – Léognan – rosso87/89
LA LOUVIERE2015Pessac – Léognan – bianco88/90
LA LOUVIERE2015Pessac – Léognan – rosso86/88
LUSSEAU2015Saint – Emilion – rosso89/91
MALARTIC LAGRAVIERE2015Pessac – Léognan – bianco89/91
MALARTIC LAGRAVIERE2015Pessac – Léognan – rosso90/92
DE MALLE2015Sauternes89/91
MARGAUX2015Margaux – rosso93/95
LA MISSION HAUT BRION BLANC2015Pessac – Léognan – bianco93/95
LA MISSION HAUT – BRION2015Pessac – Léognan – rosso93/95
MONBRISON2015Margaux – rosso90/92
MONBOUSQUET2015Bordeaux – blanc90/92
MONBOUSQUET2015Saint – Emilion – rosso88/90
MONTROSE2015Saint – Estéphe – rosso93/95
MOULIN SAINT GEORGES2015Saint – Emilion – rosso88/90
MOUTON ROTHSCHILD2015Pauillac – rosso93/95
OLIVIER2015Pessac – Léognan – bianco87/89
OLIVIER2015Pessac – Léognan – rosso86/88
ORMES DE PEZ2015Saint Estéphe – rosso90/92
PALMER2015Margaux – rosso93/95
PAPE CLÉMENT2015Pessac – Léognan – bianco91/93
PAPE CLÉMENT2015Pessac – Léognan – rosso89/91
LE PAPE DE HAUT BAILLY2015Pessac – Léognan – rosso87/89
PAUILLAC DE CHÂTEAU LATOUR2015Pauillac – rosso89/90
LA PARDE2015Pessac – Léognan – rosso88/90
PAVIE2015Saint – Emilion – rosso90/92
PAVIE DECESSE2015Saint – Emilion – rosso88/90
LE PAVILLON BLANC DE MARGAUX2015Margaux – bianco92/94
LE PAVILLON ROUGE DE MARGAUX2015Margaux – rosso91/93
LE PETIT HAUT LAFITTE2015Pessac – Léognan – bianco88/90
LE PETIT HAUT LAFITTE2015Pessac – Léognan – rosso88/90
LE PETIT LION2015Saint – Julien – rosso90/92
LE PETIT MARQUISE2015Saint – Julien – rosso86/88
LE PETIT MOUTON DE MOUTON ROTHSCHILD2015Pauillac – rosso91/93
PETIT – VILLAGE2015Pomerol – rosso89/91
LA PETITE EGLISE2015Pomerol – rosso90/92
PETRUS2015Pomerol – rosso96/98
DE PEZ2015Saint – Estéphe – rosso89/91
PHELAN SEGUR2015Saint – Emilion – rosso88/90
PIBRAN2015Pauillac – rosso90/92
PICHON LONGUEVILLE COMTESSE DE LALANDE2015Pauillac – rosso92/94
PICHON LONGUEVILLE BARON2015Pauillac – rosso91/93
PONTET – CANET2015Pauillac – rosso92/94
POTENSAC2015Médoc – rosso89/91
D’YQUEM2015Sauternes96/98
QUINAULT L’ENCLOS2015Saint – Emilion – rosso92/94
QUINTUS2015Saint – Emilion – rosso90/92
RAYNE – VIGNEAU2015Sauternes89/91
RAUZAN – SEGLÁ2015Margaux – rosso92/94
RÉSERVE DE LA COMTESSE2015Pauillac – rosso89/91
RIEUSSEC2015Sauternes90/92
LE “S” DE SUIDUIRAUT2015Bordeaux – bianco secco89/91
SANTUS2015Saint – Emilion – rosso89/91
SIMARD2015Saint – Emilion – rosso90/92
SMITH HAUT LAFITTE2015Pessac – Léognan – bianco94/96
SMITH HAUT LAFITTE2015Pessac – Léognan – rosso93/95
SIRAN2015Margaux – rosso88/90
SOUTARD2015Saint – Emilion – rosso88/90
DE SUDUIRAUT2015Sauternes91/93
TALBOT2015Saint – Julien – rosso88/90
TOUR BLANCHE2015Sauternes90/92
LES TOURELLES DE LONGUEVILLE2015Pauillac – rosso89/91
TRONQUOY – LALANDE2015Saint – Estéphe – rosso90/92
TROPLONG MONDOT2015Saint – Emilion – rosso89/91
VAL DE ROC2015Bordeaux Superieur – rosso88/90
VIEUX CHÂTEAU CERTAN2015Pomerol – rosso96/98
More from Paolo Baracchino

IL MERAVIGLIOSO MONDO DELLE BOLLICINE MAISONS SALON e DELAMOTTE

La mattina di venerdì 11 dicembre 2015 si sono tenute, a Milano,...
Leggi tutto