AZIENDA PIANDACCOLI – DEGUSTAZIONE 31/01/12

Le note di degustazione integrali possono essere consultate previa registrazione e successivo abbonamento

[ihc-hide-content ihc_mb_type=”show” ihc_mb_who=”reg” ihc_mb_template=”1″ ]

COSMUS Annata 2010
(Uvaggio: 100% Sangiovese)
Veste rosso rubino abbastanza trasparente.
Naso inizialmente timido che si apre con profumi di ciliegia, pepe nero, noce moscata, ambra, lievi, spezie dolci, ruggine, intensi, menta, caramella mou al latte, vaniglia, per terminare con dei soffi boisé.
Al gusto mostra una dosata struttura.
Il tannino è dolce, delicato, vellutato non particolarmente largo (4/6).
Vino abbastanza equilibrato con alcool e freschezza che si contendono in modo altalenante la guida dell’equilibrio gustativo.
Buona mineralità, non lunga è la sua persistenza aromatica intensa.

83/100

MAIOREM Annata 2010
(Uvaggio: 50% Sangiovese, 35% Pugnitello, 10% Foglia Tonda e 5% Mammolo)
Bel rosso rubino abbastanza intenso.
L’esordio olfattivo si apre con note boisé seguite dalla ciliegia marasca, grafite, alloro, eucalipto, rosmarino, prugna, intensa, pepe nero, spezie dolci, ambra, lievi, per terminare con toni di liquirizia.
Struttura non eccessiva ma presente. Il tannino è dolce, vellutato, ed abbastanza largo (5/6- -), finisce centrale sulla gengiva superiore. La spalla acida cerca di avere il dominio sulla massa alcoolica e vi riesce a momenti alterni.
Abbastanza lunga è la sua persistenza aromatica intensa con finale di prugna fresca.

87/100

INPRIMIS Annata 2010
(Uvaggio: 85% Sangiovese e 15% Pugnitello)
Colore rosso rubino con media intensità.
Il palcoscenico olfattivo vede come protagonisti profumi di spezie dolci, menta, grafite, intensi, pepe nero, noce moscata, ciliegia, menta, boisé, eucalipto, alloro, per terminare con una succosa prugna dolce.
Al gusto si gode una buona struttura, alcool e freschezza sono ben presenti anche se la spalla acida riesce in modo altalenante ad avere la supremazia sulla massa alcoolica. Il tannino è dolce, inizialmente vellutato ed abbastanza largo (5/6 -).
Lunga è la sua persistenza aromatica intensa con finale di prugna e ciliegia.

89/100

Questo 2010 è superiore al 2009. Quest’ultimo aveva al gusto una bella frutta ma aveva troppo alcool. Il 2010 rispetto al 2009 è molto più equilibrato. Siamo sulla strada giusta.

[/ihc-hide-content]
More from Paolo Baracchino

EN PRIMEUR BORDEAUX 2013 – Prima Parte

Come passa veloce il tempo, lo vedo da tante cose ed in...
Leggi tutto