TRABUCCHI D’ILLASI NOTE DI OTTOBRE 2013

Le note di degustazione integrali possono essere consultate previa registrazione e successivo abbonamento.

 

 

[ihc-hide-content ihc_mb_type=”show” ihc_mb_who=”1″ ihc_mb_template=”1″ ]

BIANCO BIOLOGICO
MARGHERITA 2012
Risplende giallo oro con riflessi ramati.
All’olfatto esordiscono da subito note mature di fiori gialli e frutta. Si sente una lieve pungendo di alcool. L’esame olfattivo prosegue in modo interessante con profumi di confetto, pepe bianco, incenso, salda di cotone (è l’amido), ceretta dura da scarpe, mela renetta molto matura, pera matura, liquirizia, guscio duro della mandorla, mandorla, menta, eucalipto, lieve, giuggiola matura, per terminare con una consistente e piacevole grafite.
Al gusto è sapido e minerale con sapori di limone e pompelmo giallo.
Il corpo è un po’ latitante ma il vino è equilibrato con la spalla acida che domina la massa alcoolica. Abbastanza lunga, ma non lunga, è la sua persistenza aromatica intensa con finale di pompelmo giallo, limone e mandorla.
Vino sinceramente superiore all’olfatto che al gusto, avrebbe avuto bisogno di maggiore struttura.

89/100

TRABUCCHI D’ILLASI
VALPOLICELLA 2012
(senza solfiti)
Bel rosso rubino con lievi riflessi porpora.
All’inizio dell’esame olfattivo si sentono lievi note di alcool denaturato.
Seguono profumi di vernice ad olio, ciliegia candita, lievi, mandorla, intensi, caffè freddo, pino mugo, salvia, alloro, rosmarino, pepe nero, lievi, noce moscata, chiodi di garofano, lievi, incenso, menta, eucalipto, geranio, uva della schiacciata, vinoso (profumo del vino in cantina durante la vinificazione), colla coccoina (latte di cocco e mandorla).
Al gusto è sapido, minerale ed abbondantemente aspro.
Il tannino è centrale (4/6-) è vellutato. Alcool e freschezza sono altalenanti nella guida dell’equilibrio gustativo.
Dominano l’aspro e l’asciutto del tannino.
Poco equilibrato e poco persistente.

80/100

TRABUCCHI D’ILLASI
VALPOLICELLA BIOLOGICO
Un Anno,  annata 2012
Veste rosso rubino con riflessi porpora.
Olfatto accattivante con note di grafite, intense, ciliegia, prugna, pepe nero, noce moscata, chiodi di garofano, lievi, ceretta da scarpe dura, in confezione metallica, guscio di mandorla, pelle, vegetale (tende al dolce del cuoio), menta, eucalipto, mandorla, confetto, stringa di liquirizia, incenso, idrolitina (polvere che rende gassata l’acqua naturale), geranio, lievi, cioccolata, per terminare con il cuoio fresco (quello biondo).
Al gusto è lievemente asprino con sapori di ciliegia e prugna.
Il tannino è abbastanza largo (5/6-), dolce inizialmente vellutato poi si asciuga lievemente.
Vino quasi completamente equilibrato poiché c’è una lievissima altalena tra alcool e freschezza nella guida dell’equilibrio gustativo che andrà a scomparire con la sosta del vino in bottiglia.
Il corpo è appena sufficientemente maturo ed entra largo in bocca per poi assottigliarsi.
Abbastanza lunga è la sua persistenza aromatica intensa.

88/100

TRABUCCHI D’ILLASI
VALPOLICELLA SUPERIORE
TERRA DEL CEREOLO,  annata 2007
Colore rosso rubino con bordo cipolla rosa.
L’analisi olfattiva esordisce con una evidente nota vegetale di geranio, seguita da pelle in lavorazione, lieve, boisè (polvere di legno), grafite, pepe nero, noce moscata, menta, eucalipto, alloro, ciliegia marasca, prugna, mandorla, cipresso, confetto, fico nero, caffè freddo, per terminare con soffi di liquirizia.
Al gusto ha un corpo medio, sapori di geranio ed è in modo evidente aspro. Il tannino è largo (5/6) e vellutato.
Vino equilibrato con la spalla acida che sovrasta la massa alcoolica.
Lunga è la sua persistenza aromatica intensa con finale di geranio con note verdi.

83/100

TRABUCCHI D’ILLASI
AMARONE DELLA VALPOLICELLA,  annata 2007
Rosso rubino intenso con bordo cipolla rosa.
Aromi di colla coccoina, pepe nero, noce moscata, confetto, intensi, prugna, menta, eucalipto, alloro, incenso, liquirizia, cuoio anticato, grafite, ciliegia marasca, prugna, acino del’uva cotta (schiacciata con l’uva), fico nero secco, lievi.
Il corpo non è eccessivo, ma è sufficiente.
Vino equilibrato con spalla acida che con l’aiuto del tannino che è dolce, vellutato e largo (5/6) domina la massa alcoolica.
Lunga è la sua persistenza aromatica intensa con finale di prugna e fico secco nero.
Vino piacevole ma non ha la complessità, corpo e maturità del 2006.

90/100

[/ihc-hide-content]

More from Paolo Baracchino

TENUTA DI FESSINA

La Tenuta di Fessina è un’azienda siciliana, nella zona etnea di proprietà...
Leggi tutto